CATEGORIA TUTTE
 

segnala pagina  stampa pagina   

7 febbraio 2008

'Yes, we can' - Il video

di Mingo Romano


Nella corsa alla Casa Bianca anche il mondo dello spettacolo può avere un peso decisivo e non solo con gli endorsement delle star a favore di questo, De Niro per Obama, o di quel candidato, Stallone per McCaine. Will.i.am, componente dei Black Eyed Peas, partendo dal testo del discorso simbolo di Barack Obama che contiene il suo slogan principale ‘Yes, we can’, ha inciso - insieme ad numero notevole di star della musica, del cinema e della tv - un brano musicale, da cui è stato tratto un video, che sta letteralmente spopolando sul web.Si tratta di una sorta di comizio tenuto dal Senatore dell'Illinois e candidato alla Casa Bianca, durante le primarie in New Hampshire e trasformato in un brano musicale di grande impatto emotivo che, a detta di molti, sta contribuendo al successo elettorale di Obama. Il brano è prodotto dallo stesso Will.I.Am e da Jesse Dylan, regista e figlio di Bob Dylan, Insomma un mix perfetto di spettacolo, business e politica. Anche in Italia, sull’onda di quanto sta succedendo negli U.S.A., può accadere qualcosa di analogo? O da noi un’iniziativa di questo genere è destinata ad essere accolta tiepidamente e senza quell’impatto emotivo che vorrebbe suscitare? In realtà Rita Borsellino, a dispetto della propria riservatezza e in un contesto per lei inusuale, è comparsa nel video di Fabrizio Moro (quello di ‘Pensa’),  tentando, credo con successo, qualcosa di simile.

[Articolo letto 3153 volte]
[Commenti (4): scrivi - leggi]
 


INSERISCI COMMENTO

 

Commenti lasciati per:

'Yes, we can' - Il video
 

 

Il problema è il muro di gomma che divide le
nostre aspirazioni dalla paura del nuovo,dalla certezza che le vecchie strade pagheranno sempre,per cui si preferisce "non rischiare"
lasciando sulle nostre spalle il peso degli errori
fatti e l'amarezza per avere sperato nella
"canzone giusta".

almar

08/02/2008 18:31:11


No, credo che in Italia ce ne siano tanti che potrebbero appoggiare un candidato come Rita. T'immagini un video con Jovanotti,De Gregori,Fossati, Mannoia etc.etc.? Il problema semmai sarebbe in termini squisitamente elettorali; cioè, quante persone si farebbero "convincere" da una canzone. Forse, gli americani, che noi Europei spesso descriviamo come degli eterni bambinoni sono più ricettivi nei confronti di un messaggio "emotivo";già sento da noi il coro degli scettici: ma sicuro aggratis l'hanno fatto? Niente...avranno avuto qualche finanziamento...

mingo

08/02/2008 14:37:26


Il testo è meraviglioso. Offro i miei servigi di traduttrice, se volete. E poi emigro in America e vado a votare per lui (ma perché a loro dopo Bush Hillary e Obama e a noi Veltroni e Bertinotti?)

Daniela

07/02/2008 23:41:14


Caro Mingo, oddio, scritto così suona male ma lo lascio lo stesso, l'appoggio delle stars , per quanto star possano essere considerati quelli che lavorano per mediaset e nella succursale RAI, è cosa ormai collaudata dal cavaliere abbronzato, e non solo, lui le canzoncine se le canta da solo accompagnato dal fido Apicella. Quelli che appoggerebbero Rita magari sarebbero attori veri e quelli, credimi, in italia (minuscolo) non li conosce nessuno

fara

07/02/2008 23:40:47


 
 

LEGGI I COMMENTI

 

Inserisci un commento per:

'Yes, we can' - Il video
 

nome

email

commento

 

antispam digitare la seguente parola

        
 
 


NOTIZIE

MUSICA

CINEMA

STORIA DELLA CANZONE ITALIANA

SPORT

ARTE

LIBRI e CULTURA

MULTIMEDIA

INTERNET

STORIE

SPETTACOLI

AMBIENTE

APPUNTAMENTI

PALERMO

VIAGGI

SONDAGGI

COMMENTI



















 


13 ottobre 2019




LE ULTIME 3 FOTOGALLERY ON-LINE

[cliccare per aprire]


 

CONTATTA I...4 FISSA


nome

e-m@il

richiesta


Newsletter, scrivi la tua e-m@il
 



TUTTE LE GALLERIE FOTOGRAFICHE


 Questo sito utilizza la Creative Commons License