CATEGORIA MULTIMEDIA
 

segnala pagina  stampa pagina   

21 dicembre 2007

extracom.com - foto di F. Di Chiara

di Marcello Basso



Li vediamo tutti i giorni sulle nostre strade, per lavare i vetri delle auto, o sui marciapiedi per venderci qualche borsa taroccata (il cui commercio sembra essere diventato il crimine più grave del nostro codice penale ...) o in estate, sulle nostre spiagge, camminare per ore e ore, sotto un sole cocente (anche per loro che vengono generalmente da climi più caldi), per sbarcare il lunario proponendoci collanine, braccialetti ecc.

Proprio in quest’ultimo ambiente li ha colti l’obiettivo attento del “nostro” Federico Di Chiara.

Spesso li guardiamo con un certo fastidio (a volte possono essere un po’ insistenti ...), a volte con un pizzico di commiserazione, difficilmente pensiamo però che dietro quei volti, sui quali quasi mai ci soffermiamo, c’è sempre un essere umano con la sua storia, venuto da lontano, con una famiglia sulle spalle, con dei bambini da sfamare, con una esistenza spesso difficile fatta di stenti e di umiliazioni.

Anche quando siamo interessati alle loro (povere) mercanzie, cerchiamo quasi sempre di tirare sul prezzo, per farci fare lo sconto, quando al contrario entrando in un qualsiasi negozio “bene” della nostra città paghiamo, senza fiatare, decine se non centinaia di euro, per qualsiasi fesseria, molto spesso superflua (basti pensare a quanto avviene in questi giorni prenatalizi, in cui spendiamo e spandiamo senza ritegno).

In questi scatti che vi proponiamo, nella nuova fotogallery “extracom.com”, Federico ha colto, credo, oltre all’aspetto un po’ folcloristico fatto di caftani, sandali in cuoio e berrettini “esotici”, soprattutto l’aspetto umano, la fatica quotidiana di questi poveri cristi che sfidano la nostra indifferenza per tirare avanti, con dignità.

Mi sembrava giusto ricordarlo in questi giorni natalizi che dovrebbero essere di letizia per tutti.

[Articolo letto 2223 volte]
[Commenti (3): scrivi - leggi]
 


INSERISCI COMMENTO

 

Commenti lasciati per:

extracom.com - foto di F. Di Chiara
 

 

Bravi. Tutto giusto al momento giusto.Il mio extracom più vcino (vive a Palermo da 15 anni) ha cambiato casa e ha dovuto andare a Roma presso il suo consolato per fare scrivere sul passaporto e sul permesso di soggiorno il nuovo indirizzo. La carta d'identità non era sufficiente...anche questo è disagio!

almar

31/12/2007 11:02:14


faccio mio il commento di Mingo. A Milano si stampa un giornale, che si chiama "Come", venduto a 2 euro dai migranti per strada: un euro va al giornale, e un euro rimane al venditore. Nel tempo l'iniziativa si è allargata: una collana di libri, kit per le scuole medie sul tema dell'emigrazione, e altro. Vi collabora mio figlio Leo. Il sito internet è: www.solidarietacome.it

Sandro

21/12/2007 17:14:02


Bravissimi Federico e Marcello.Splendida l'idea e le foto di Federico che riescono a trasmetterci sempre delle emzioni. Marcello puntuale. Insomma tutto giusto al momento giusto.

Mingo

21/12/2007 16:39:03


 
 

LEGGI I COMMENTI

 

Inserisci un commento per:

extracom.com - foto di F. Di Chiara
 

nome

email

commento

 

antispam digitare la seguente parola

        
 
 


NOTIZIE

MUSICA

CINEMA

STORIA DELLA CANZONE ITALIANA

SPORT

ARTE

LIBRI e CULTURA

MULTIMEDIA

INTERNET

STORIE

SPETTACOLI

AMBIENTE

APPUNTAMENTI

PALERMO

VIAGGI

SONDAGGI

COMMENTI



















 


21 settembre 2019




LE ULTIME 3 FOTOGALLERY ON-LINE

[cliccare per aprire]


 

CONTATTA I...4 FISSA


nome

e-m@il

richiesta


Newsletter, scrivi la tua e-m@il
 



TUTTE LE GALLERIE FOTOGRAFICHE


 Questo sito utilizza la Creative Commons License