CATEGORIA NOTIZIE
 

segnala pagina  stampa pagina   

22 gennaio 2008

18/01/2008 - FESTA DEL CANNOLO

di Marcello Basso



Il nostro mitico presidente Puffaro (come lo chiamò Michele Santoro in una ormai storica puntata di Samarcanda, in diretta dal Teatro Biondo di Palermo), esulta e offre cannoli agli amici per festeggiare una misera condanna a 5 anni per favoreggiamento, con pena accessoria della interdizione dai pubblici uffici (dettaglio trascurabile ...).
In fin dei conti il buon Totò (che nonostante tutto, umanamente, non riesce a farmi antipatia) non ha tutti i torti: che cosa sono cinque anni in confronto all'eternità?
L'universo esiste, secondo gli astrofisici, da circa 10 miliardi di anni; il nostro pianeta gira attorno al Sole da ben 4,57 miliardi di anni; l'impero romano d'occidente è durato oltre 400 anni; l'Inter non vince la Coppa dei Campioni da 43 anni ...
In confronto a tutto ciò cosa volete che siano cinque miseri anni, peraltro riducibili (o eliminabili) in appello, e poi .... insomma, per qualche piccolo consiglio a qualche mafioso, suvvia ...
"Sono confortato: non sono colluso con la mafia e per questo resto Presidente della Regione" - ha dichiarato lo zio Totò subito dopo la sentenza, beh .. contento lui!
Insomma per dirla alla palermitana: 'un ci fu nenti, manciamuci un cannolo'!
Anzi sapete che vi dico? propongo che il 18 gennaio venga ricordato ogni anno come "Festa Nazionale del cannolo", inteso come simbolo di amicizia e fratellanza tra tutti i siciliani!
Vabbé, baciamo le mani ...

[Articolo letto 2494 volte]
[Commenti (4): scrivi - leggi]
 


INSERISCI COMMENTO

 

Commenti lasciati per:

18/01/2008 - FESTA DEL CANNOLO
 

 

Ebbene sì, caro Sandro, si tratta della famosissima puntata del Maurizio Costanzo show sulla mafia (dovrebbe esserci anche Santoro) dove un giovane Cuffaro difende a suo modo il suo vate On. Calogero Mannino. Peccato che il filmato è incompleto. Manca l'esilarante parte dove Cuffaro sbraita dal pubblico, non microfonato, in maniche di camicia e tutto sudato, e Costanzo, sconcertato, cerca di calmarlo : "Calma, Calma..ma chi è questo che grida????Non faccia così non la sentono da casa....ma come si chiama...Come???...Puffaro!!! Si, Puffaro!Allora signor Puffaro non gridi che da casa non la sentono...non ha il microfono...Ma no..la prego Puffaro!!!!".

davide

24/01/2008 19:23:05


Una festa del cannolo in provincia di Palermo c'è già: mi ricordo che la pubblicizzavano con un'immagine inequivocabilmente fallica associata a una giovane donna... Dalla padella alla brace, dunque!
A proposito dell'impareggiabile Nostro: un giovane pavese mi ha detto che su internet c'è un video del giovane Cuffaro che attacca Falcone in una trasmissione televisiva, accusandolo di macchiare il nome della Sicilia con il polverone suscitato riguardo alla mafia.

Sandro

24/01/2008 18:24:04


Daniela grazie al tuo intervento sono andato a guardare su Wikipedia ossimoro:lucida follia, brivido caldo, urlo silenzioso, disgustoso piacere etc.etc.; però Marcello non ha tutti i torti.Tu pensa umanamente miccichè oppure umanamente schifani etc.etc.; questi si che sono ossimori!

luca

22/01/2008 20:38:41


Umanamente? Cuffaro? Cos'è, un ossimoro?

Daniela

22/01/2008 18:42:18


 
 

LEGGI I COMMENTI

 

Inserisci un commento per:

18/01/2008 - FESTA DEL CANNOLO
 

nome

email

commento

 

antispam digitare la seguente parola

        
 
 


NOTIZIE

MUSICA

CINEMA

STORIA DELLA CANZONE ITALIANA

SPORT

ARTE

LIBRI e CULTURA

MULTIMEDIA

INTERNET

STORIE

SPETTACOLI

AMBIENTE

APPUNTAMENTI

PALERMO

VIAGGI

SONDAGGI

COMMENTI



















 


4 giugno 2020




LE ULTIME 3 FOTOGALLERY ON-LINE

[cliccare per aprire]


 

CONTATTA I...4 FISSA


nome

e-m@il

richiesta


Newsletter, scrivi la tua e-m@il
 



TUTTE LE GALLERIE FOTOGRAFICHE


 Questo sito utilizza la Creative Commons License