CATEGORIA PALERMO
 

segnala pagina  stampa pagina   

25 giugno 2008

ZTL: Il TAR annulla l'ordinanza - Il Parere di Isolepedonali.org

di sito i4f


Accogliendo le istanze dei cittadini e dell'associazione Bispensiero che ha promosso il ricorso collettivo, il Tar Sicilia ha annullato l'ordinanza del Sindaco che istituiva le Zone a traffico limitato. «Qui non si tratta della sola sospensiva, da tutti attesa - afferma Massimo Merighi, presidente dell'associazione per la tutela dei diritti civili Bispensiero. - Il Tar ha annullato definitivamente le ZTL decidendo nel merito prima di ogni più rosea aspettativa. Evidentemente si trattava, come avevamo detto, di un provvedimento assolutamente illegittimo, talmente illegittimo e infondato che il Tar non ha esitato a prendere una decisione così forte e così immediata».

Adesso Bispensiero lancia una nuova campagna di ricorsi al Giudice di Pace, per il rimborso dei pass e per il risarcimento del danno subito. «Ci rivolgiamo in particolare – continua Merighi - a tutti i commercianti, che abbiamo sostenuto in tutti questi giorni, per il grave danno economico subito, con un calo delle vendite che è giunto fino al 60%. A breve vi forniremo tutte le informazioni necessarie per partecipare alla nostra campagna di ricorsi per il risarcimento del danno e per i rimborsi. Questa, infatti è una vittoria dei cittadini contro la politica dei palazzi, di quei cittadini che eroicamente hanno creduto in una battaglia che molti ritenevano persa in partenza. Abbiamo vinto perchè abbiamo smesso di delegare qualcuno a rappresentare i nostri interessi, abbiamo presentato ricorso e, grazie a Dio, abbiamo fatto tutto da soli». Per informazioni è possibile chiamare il numero 388.7630113 o visitare il sito www.bispensiero.it

Questo il pareredi Davide Ficarra per Isolepedonali.org

Queste incredibili ZTL, così le avevamo definite, servivano, così concepite, veramente a poco. Non esiste una città in Europa in cui nelle ZTL entrano tutti pagando un pass, di solito entrano solo i residenti e poche categorie di lavoratori e commercianti. A Palermo le ZTL più che un provvedimento teso a limitare la circolazione delle auto private è sembrato essere solo un nuovo balzello, e vista la conclusione della vicenda, un vero e proprio furto perpetrato da Cammarata & Co. ai danni delle centinaia di migliaia di cittadini che rispettosamente si sono recati a pagare questa nuova tassa comunale. Si è persa un’occasione per ridurre il traffico, Cammarata & Co hanno puntato solo a fare cassa invece di avviare una seria politica di riduzione della circolazione delle auto private, utile a far diminuire l’altissimo inquinamento che si riscontra a Palermo. Ribadiamo che occorre partire dal Centro Storico, che occorrono provvedimenti immediati di pedonalizzazione di ampi tratti del centro città, possibili solo se accompagnati da un potenziamento dei mezzi piubblici. Chiediamo un ripensamento sulle ZTL, un loro ridimensionamento al solo Centro Storico ed una loro accessibilità possibile solo ai residenti. Occorrono politiche drastiche e non nuove tasse mascherate da provvedimenti anti inquinamento. Occorre la pedonalizzazione immediata di Corso Vittorio Emanuele e del tratto di strada da Piazza Politeama alla Stazione. Occorre una nuova politica capace di rendere la nostra città, al pari delle altre metropoli europee, vivibile, con un centro storico libero dalle auto finalmente capace di di sviluppare la sua vocazione turistica.

 

Davide Ficarra x www.isolepedonali.org

 


[Articolo letto 2121 volte]
[Commenti (4): scrivi - leggi]
 


INSERISCI COMMENTO

 

Commenti lasciati per:

ZTL: Il TAR annulla l'ordinanza - Il Parere di Isolepedonali.org
 

 

leggo dovunque, sui vari siti e blog di Palermo, voci esultanti e cori di giubilo per l'abolizione delle ztl. Soddisfazione sacrosanta perchè questo salasso delle ztl era stato concepito con molta improvvisazione , e le battute salaci e più o meno feroci sull'operato del sindaco si sprecano. Tuttavia Cammarata & Co. ad ogni elezione vincono con percentuali bulgare, delle due l'una: o noi palermitani siamo una gran massa di ipocriti o siamo in piena narcolessi e non abbiamo più nessun contatto con la vita della città e con la nostra dimensione di cittadini.

acquadicielo

26/06/2008 19:51:33


Daccordo Cammarata forse pensava soltanto a intascare i soldi dei permessi (si spera nell'interesse della collettività). Certo però il risultato è che adesso non c'è più alcuna limitazione d'accesso e i commercianti (che hanno sempre osteggiato, stupidamente, ogni pedonalizzzione) sono contenti ...

Marcello

25/06/2008 17:42:05


Da un lato viene da dire e adesso? Con un certo senso di sgomento pensando alla città che più ingolfata non si può. D'altro lato non si può non dare ragione al TAR che ha semplicemente sancito che non puoi stabilire tariffe in mancanza di un PUT (Piano urbano del traffico), così come previsto dal Codice della strada.E' un pò come se, in assenza di un piano regolatore, dessero la possibiltà di costruire a chi vuole, basta che paghi.

Mingo

25/06/2008 15:46:32


Io sono favorevole a QUALSIASI limitazione di traffico, purchè sia fatta in maniera coerente e non sia solo un balzello!

Mingo

25/06/2008 08:07:06


 
 

LEGGI I COMMENTI

 

Inserisci un commento per:

ZTL: Il TAR annulla l'ordinanza - Il Parere di Isolepedonali.org
 

nome

email

commento

 

antispam digitare la seguente parola

        
 
 


NOTIZIE

MUSICA

CINEMA

STORIA DELLA CANZONE ITALIANA

SPORT

ARTE

LIBRI e CULTURA

MULTIMEDIA

INTERNET

STORIE

SPETTACOLI

AMBIENTE

APPUNTAMENTI

PALERMO

VIAGGI

SONDAGGI

COMMENTI



















 


26 giugno 2019




LE ULTIME 3 FOTOGALLERY ON-LINE

[cliccare per aprire]


 

CONTATTA I...4 FISSA


nome

e-m@il

richiesta


Newsletter, scrivi la tua e-m@il
 



TUTTE LE GALLERIE FOTOGRAFICHE


 Questo sito utilizza la Creative Commons License