CATEGORIA TUTTE
 

segnala pagina  stampa pagina   

10 aprile 2008

L'angolo di Betty Boop - 10 modi per farti cadere dal cuore uno che ti piace

di Daniela Vaccaro


A volte incontri qualcuno che ti piace ma che sarebbe meglio se non ti piacesse. Per varie ragioni. Per esempio, perché vive a Timbuctù e tu a Palermo. Ma, in genere, il motivo per cui un uomo non dovrebbe piacerti è perché ha un vistoso difetto all’anulare della mano sinistra. Ora, quando cominci ad avere …entanni abbuccati, l’eventualità che la manina del tipo interessante di turno sia già corredata, aumenta con progressione geometrica. Oltretutto in queste cose e in questo caso, vale la famosa 1a legge di Alanis Morisette: “It’s meeting the man of your dreams and then meeting his beautiful wife. Isn’t it ironic?” Che tradotto in italico gergo, vorrebbe dire che quelli buoni se li sono presi e a noi è rimasto il rituffo, e non resta che attendere appolaiate come avvoltoi che qualcuno più decente ritorni sul mercato come usato garantito.
Ma torniamo a quelli che non dovrebbero piacerci, e invece ci piacciono un sacco. Io una volta ne ho incontrato uno: bello in maniera imbarazzante. Se gli mettevi addosso un sacco di yuta o una colata di pece, era bello lo stesso. Una voce che avrebbe scosso persino le statue di marmo. Un’eleganza sensuale assolutamente innata, naturale. Sembrava dirti, sono bello e affascinante, ma non è colpa mia. Del vistoso difetto alla mano sinistra non mi sono accorta subito, e questo è stato pure peggio, perché mi sono data tutto il tempo necessario per fantasticare che quegli sguardi liquidi che ogni tanto posava su di me non fossero casuali (non lo erano, peraltro). Quando mi sono accorta dell’anello, ho sperato per qualche interminabile secondo che fosse uno di quello che si trovavano nelle patatine, ma poi il mondo mi è caduto addosso. Signore, questa è un’ingiustizia. Dov’ero io quando questo miracolo della natura era semplicemente fidanzato o peggio ancora single? Con chi perdevo inutilmente il mio tempo? Con il mio fidanzato Pinocchio?
A questo punto, deve dico DEVE scattare il piano B. Devo trovare qualcosa che non vada bene, che sia ripugnante, inaccettabile, in questo individuo perfetto. Ma cosa, cosa? Cosa ti può far cadere dal cuore questo Apollo che canta in un complesso rock, legge e scrive persino?
Cominciai disperatamente ad elencare le cose che più trovo riprovevoli in un uomo, perlomeno al primo acchito, cominciando dagli aspetti prettamente fisici, passando per l’abbigliamento.
1 – Mani viscide. Da certe mani non mi farei mai toccare. Niente, lui ha mani affusolate, bellissime.
2 – Alito pesante. La fiatella, no, non si può. Lui, nonostante fumi, ha la bocca di rosa.
3 – La canottiera. La canottiera mi fa desistere da qualsiasi proposito bellicoso. Soprattutto quella a costine. Immagino che mi faccia lo stesso effetto che fa ai maschi il gambaletto. Lui ha la camicia un po’aperta, e si intravede il petto nudo e perfetto. Peraltro, mentre in un altro quei due bottoni aperti farebbero tascio, in lui fanno assolutamente figo.
4 – I calzini bianchi. Niente, ce li ha scuri.
5 – I peli sulle spalle. Lui è assolutamente efebico.
6 – La bassa statura. Mi spiace per i piccoletti, io ho bisogno di un uomo più alto, sennò mi sento a disagio. Anche perché io sono formato bonsai. In genere mi piacciono quelli molto alti e grandi, e Freud ci andrebbe a nozze col perché e col percome. Lui non è così alto, ma è nella norma e quindi a questo non mi posso proprio aggrappare.
Decido allora di appellarmi a ragioni più alte, a motivi più seri, legati non all’effimero aspetto fisico e all’apparenza, ma alla sostanza, alla personalità, al carattere, alle scelte di vita. E penso, cos’è che io non sopporto in un uomo, anzi in un essere umano in generale, sempre così, di primo acchito?
7 – La volgarità. Ma lui non rutta, non si mette le dita nel naso, non dice neanche le parolacce e parla a bassa voce (ah, quella voce, non fatemici pensare)
8 – L’ignoranza crassa e ostentata. Ma se ho già detto che legge, scrive e canta, compiacendo tutti i miei sogni di adolescente che avrebbe voluto sposare uno come John Taylor dei Duran Duran, ma che scrivesse romanzi come Il giardino dei Finzi-Contini?
9 – La vanità eccessiva. Un po’di vanità mi piace, ma gli atteggiamenti da “ce l’ho solo io” mi urtano. Lui è assolutamente minimalista, perso nella sua bellezza che indossa così bene, ma così bene….
Mi rimane un’unica flebile speranza. E mi ci aggrappo con tutte le forze, sperando che si palesi la ragione numero 10 per farmelo cadere dal cuore. E sarebbe una caduta rovinosa, che cancellerebbe tutta la perfezione dei 9 punti precedenti, me lo farebbe apparire ripugnante, indesiderabile.
Poi, nella conversazione che si sta svolgendo mentre disperatamente cerco di rendermelo insopportabile, lui dice con la sua voce che promette il paradiso che non può sopportare il nano portatore di disastri, l’Innominabile, quello che quando vedo il suo ghigno da presidente ridens in tv, mi lancio a cambiare canale. Non lo può sopportare. Lo detesta. Non ho più speranze, dato che il punto 10 della mia classifica è:
10- Vota Forza Italia.

Sono disperata. Mi arrendo al suo ennesimo sguardo mellifluo e mi faccio offrire un bicchiere di vino.

Postilla: Per fortuna gli uomini hanno sempre una risorsa nascosta, che te li fa cadere dal cuore. Nel caso dell’Adone di cui sopra, mi è bastato un mandato esplorativo (qualche chiacchierata in macchina, qualche sguardo un po’ più profondo, un mezzo bacio) per capire che c’era un forte rumore di niente. E mi sono salvata, grazie a lui.

[Articolo letto 2353 volte]
[Commenti (7): scrivi - leggi]
 


INSERISCI COMMENTO

 

Commenti lasciati per:

L'angolo di Betty Boop - 10 modi per farti cadere dal cuore uno che ti piace
 

 

Bella domanda, Mingo. Diciamo che in linea di massima, avrei bisogno dei requisiti al contrario, ma sono pure disposta a derogare su qualcuno. Per esempio, ci possiamo mettere d'accordo sul concetto di bassa statura, possiamo ricorrere ai servigi di un'estetista per eliminare i peli sulle spalle (non quelli sul petto, anzi ti dirò, questa moda dell'uomo-che-ha-meno-peli-di-me non mi piace affatto). Inoltre, per la gioia di tutti, confesso che mi piace la pancetta.
Quello su cui proprio non transigerei mai, comunque, è il punto 10: anche perché in genere contiene i punti 7, 8 e 9.

Daniela_Betty

12/04/2008 16:54:47


Per piacerti qualcuno deve avere esattamente gli stessi requisiti al contrario o questi servono solo per non farselo piacere?

Mingo

11/04/2008 22:32:34


cara Daniela come si dice a Oxford alla fine: "u putiaru socc'avi abbannia" :-) basta avere un pò di pazienza e di attenzione per scoprirlo

acquadicielo

11/04/2008 20:02:02


ah ah ah
Fammilla a canusciri.

Donciccio

11/04/2008 15:30:57


Ti sbagli, Donciccio. La moglie era bella ed intelligente. Infatti lo ha lasciato...

Daniela_Betty

11/04/2008 15:23:27


Menomale che non hai conosciuto la moglie.
Laria come a befana.

Donciccio

11/04/2008 11:59:10


Quasi quasi volevo proporti di clonarlo ma, per fortuna, alla fine ti sei accorta che era come tutti gli altri, solo meglio confezionato

fara

11/04/2008 09:57:24


 
 

LEGGI I COMMENTI

 

Inserisci un commento per:

L'angolo di Betty Boop - 10 modi per farti cadere dal cuore uno che ti piace
 

nome

email

commento

 

antispam digitare la seguente parola

        
 
 


NOTIZIE

MUSICA

CINEMA

STORIA DELLA CANZONE ITALIANA

SPORT

ARTE

LIBRI e CULTURA

MULTIMEDIA

INTERNET

STORIE

SPETTACOLI

AMBIENTE

APPUNTAMENTI

PALERMO

VIAGGI

SONDAGGI

COMMENTI



















 


19 novembre 2019




LE ULTIME 3 FOTOGALLERY ON-LINE

[cliccare per aprire]


 

CONTATTA I...4 FISSA


nome

e-m@il

richiesta


Newsletter, scrivi la tua e-m@il
 



TUTTE LE GALLERIE FOTOGRAFICHE


 Questo sito utilizza la Creative Commons License